Ambienti e digitale

Print Friendly, PDF & Email

Qualsiasi modello didattico venga assunto deve avere come meta primaria il successo formativo dell’alunno e orientare gli itinerari scelti verso metodologie didattiche innovative più funzionali alla realizzazione e al conseguimento di risultati significativi, come capacità dirette a esplorare, classificare fenomeni, definire questioni e problemi, stabilire e comprendere connessioni, costruire nuovi scenari interpretativi e progettare soluzioni. 

Per raggiungere gli obiettivi prioritari di miglioramento dell’istituto e per permettere alla scuola di beneficiare significativamente del potenziale offerto dall’introduzione della tecnologia digitale, l’istituto incentiva l’utilizzo delle tecnologie digitali anche soffermandosi su una organizzazione spaziale delle aule in ambienti di apprendimento multimediale.

 

Per raggiungere gli obiettivi prioritari di miglioramento dell’istituto e per permettere alla scuola di beneficiare significativamente del potenziale offerto dall’introduzione della tecnologia digitale, l’istituto incentiva l’utilizzo delle tecnologie digitali anche soffermandosi su una organizzazione spaziale delle aule in ambienti di apprendimento multimediale. 

 

 

 

Ogni classe infatti è dotata di un computer e quasi tutte di una Lim per valorizzare ogni singolo “stile di apprendimento”. Il laboratorio di informatica, con le sue 29 postazioni, favorisce da una parte un lavoro personale e individuale, e dall’altra offre la possibilità di un lavoro collaborativo. L’ultima realtà nata nell’istituto, l’atelier foto – video, vuole favorire l’apprendimento valorizzando il canale visivo e quello uditivo con lavori a piccoli gruppi tra pari e non.