Didattica Stuparich

 

21 Giugno 2019 ARTE ALLA STUPARICH

ARTE ALLA STUPARICH

 

Ecco una Galleria d’Arte dei nostri alunni della Scuola Stuparich. Piccole opere di grande valore; sono anonime, divise in soggetti e proposte diverse, sia dal punto di vista puramente tecnico che creativo. Interessanti sono le variazioni interpretative della Monna Lisa che hanno chiaramente esplicitato come sia cambiata la visione del sé e del ritratto, dopo cinquecento anni, dalla morte di Leonardo.

Il mondo delle immagini, siano esse astratte o figurative, è lo specchio della realtà in cui viviamo, soprattutto di quella dei ragazzi, che spesso nasconde i loro aspetti più belli e sorprendenti – chini sui loro telefonini non vedono un’immagine della realtà che forse li spaventa, ma che sicuramente sarà migliore di quella virtuale proposta dai media che li allontana dal loro vero ed irripetibile vissuto.

Non sono opere da giudicare, ma da osservare con attenzione, chiedendosi, ma noi “grandi” avremmo saputo fare di meglio?

C. Salari

21 Giugno 2019 LE TELE DI PENELOPE

LE TELE DI  PENELOPE

la facolta’di  t’essere insieme 2018 /2019

 

Con quest’anno si è conclusa questa bellissima esperienza di un’attività decennale pomeridiana voluta dall’organizzatrice per una sua passione nata alla stessa età dei suoi allievi.

Abbiamo “tramato” con tanti fili di buonumore ed amicizia utilizzando strumenti e materiali semplici ed alternativi, un’attività sostenibile che ci ha dato risultati sorprendenti. Come insegnante posso elogiare la puntualità, la serietà nel gioco e la creatività dei miei allievi, 239 iscrizioni nel corso di questi anni, tanti momenti di serena condivisione del “fare”. Come per me, spero anche per loro  si sia aperta la visione di un nuovo mondo di buoni ed utili saperi.

Ringrazio tutti i miei compagni d’intrecci, in particolare quelli di questo ultimo anno: Elisa, Anna, Alice, Anna, Matilde, Sieglinde, Lavinia, Giorgia, Shawab, Sofia, Samuele, Sara, Leon.

Allego un piccolo album di foto dei loro lavori, le più belle immagini della loro creatività.

Un affettuoso saluto

Cristina  

 

 

28 Maggio 2019 UN ANNO DI SUCCESSI PER L’ORCHESTRA STUPARICH

UN ANNO DI SUCCESSI PER L’ORCHESTRA STUPARICH

 

 

Si chiude un anno scolastico ricco di soddisfazioni per l’Orchestra Stuparich, formata da 20 alunni del corso ad Indirizzo Musicale dell’omonima scuola media. Un anno indimenticabile per i nostri ragazzi e per i docenti di strumento musicale: Mario Castenetto (percussioni), Rosanna Guadagno (pianoforte) e Roberto Santagati (tromba).

 

Negli ultimi mesi docenti e alunni hanno lavorato anche in orario extra-scolastico per preparare un repertorio impegnativo che spazia dalla musica latina e jazz al pop al soul/funk, con gli arrangiamenti curati dal prof. Castenetto.

 

L’orchestra ha partecipato a rassegne regionali e concorsi nazionali e internazionali, ottenendo sempre importanti riconoscimenti.

Nel mese di marzo ha disputato la fase finale della XIX Rassegna Musicale SS. Cirillo e Metodio di Trieste, esibendosi nel Teatro di S.Giovanni e conquistando il primo premio. É stata inoltre invitata a partecipare al XXV Concorso del Liceo Musicale “Carducci – Dante”, che si è svolto ai primi di maggio.

Al “XIV Certamen Musicum” di Staranzano l’orchestra ha ottenuto il primo premio assoluto, con il punteggio più alto della sua categoria (99/100). Nel corso del concerto di premiazione al Teatro Comunale di Monfalcone le è stato attribuito anche il premio speciale per l’originalità (repertorio e arrangiamento).

Nel mese di maggio un’altra prestigiosa affermazione al Concorso Internazionale di Palmanova “Premio Città Unesco”, dove l’orchestra ha conquistato il primo premio con un punteggio di 95/100.

I ragazzi sono inoltre stati selezionati dalla direzione artistica del Concorso per esibirsi in un importante concerto nella piazza Centrale del Palmanova Outlet Village il  prossimo 1° giugno.

 

I ragazzi dell’orchestra hanno vissuto anche altre stimolanti esperienze formative, come il gemellaggio con la scuola media di Borgosesia (Vercelli). Al Teatro Pellico di Trieste si sono confrontati con i ragazzi della scuola piemontese, che hanno proposto alcuni brani per coro e orchestra (violino, pianoforte, flauto, chitarra), e tutti insieme hanno eseguito le colonne sonore di Harry Potter e Blues Brothers.

 

Inoltre l’orchestra si è esibita al Conservatorio Tartini di Trieste, al Teatro Ristori di Cividale del Friuli, alla Stazione Marittima in occasione dell’iniziativa “Futura Trieste”, in Porto Vecchio e al Teatro di S. Maria Maggiore per l’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Trieste.

Parteciperà prossimamente ad alcuni concerti a Muggia, Colloredo di Monte Albano, Opicina e Cassacco.

 

I docenti di strumento

 

 

Giovedì 30 maggio alle ore 16.00 presso il Teatro Pellico si svolgerà il saggio di fine anno scolastico del Corso ad Indirizzo Musicale, che vedrà protagonista l’orchestra insieme a diversi ensemble strumentali e alcuni solisti.